Bosa, azienda artigiana di Borso del Grappa, leader nell’ambito della ceramica di design in Italia e nel mondo, propone alla Triennale di Milano, in collaborazione con Triennale Design Museum, l’esposizione ANIMAlità, a cura di Silvana Annicchiarico.
In mostra opere inedite di Sam Baron, Matteo Cibic, GamFratesi, Jaime Hayon, Sebastian Herkner, Lanzavecchia+Wai, Minale-Maeda, Elena Salmistraro, Ionna Vautrin e Nika Zupanc: gli artisti che partecipano alla collettiva sono stati invitati a creare appositamente per l’occasione una collezione di oggetti in ceramica con caratteristiche apotropaiche, ludiche e animiste, il cui tema dominante è quello della animalità, interpretato sia in senso letterale che metaforico e fantastico.
Il progetto si colloca nell’ambito di una ricerca iniziata una decina di anni fa con il ciclo di mostre Le parole e le cose, ideato e curato da Silvana Annicchiarico, che ha esplorato il rapporto tra i nomi e gli oggetti del design: tre focus dedicati rispettivamente agli oggetti con nomi di donna, agli oggetti con nomi e forme di animali e a quelli con nomi di luoghi.
Triennale Design Museum continua così, insieme a Bosa, la riflessione sulla reintroduzione nell’ambiente domestico di oggetti che richiamano il mondo animale, “ponte” fra uomo e natura. Questi oggetti sono infatti rappresentati come protesi affettive ed evocano nello spazio culturale per eccellenza (quello dell’architettura e della casa) la naturalità.
Nella produzione di Bosa confluiscono la grande tradizione della ceramica bassanese, lo spirito veneziano di cultura cosmopolita e l’attenzione pionieristica all’innovazione tipica dell’asolano.

Info
13 Gennaio. 22 Febbraio 2015
Triennale DesignCafé
Orari: martedì-domenica 10.30-20.30, giovedì 10.30-23
Ingresso libero
Catalogo Corraini Edizioni